Il tempo non guarisce

mare albero nave

Aspetta, amore mio: finisco la sigaretta.
Poi penso a quanto ti fa male che io fumi e mi invade un senso d’impotenza sconfinato.
Ancora mi chiami, facendo le facce buffe: tu mi vuoi adesso e dài voce impellente al tuo bisogno.
Non capisci cosa io abbia da fare proprio ora, e io proprio non lo so che ci faccio ferma in questa nuvola di solitudine, arida e vanesia.
Butto via la sigaretta e corro ad abbracciarti: verrà ben l’amore, prima della distruzione.

Loredana de Michelis

Nessun commento: